Da Gioia Emilia-Romagna. La Favola di Nonno Thomas di Pier Luigi Cignoli.

Ringrazio Pier Luigi Cignoli per la favola che mi ha inviato da leggere, scritta da lui 11 maggio 2000.

Le Favole?  Le Favole perché sono frutto dei nostri desideri ma raccontano anche tratti di vita reale magari nascosti nel più profondo dei propri segreti che poi si esaltano raccontandoli unendo vita è fantasia, si crea una magia e così nasce la Favola. Oggi dopo questo periodo inaspettato per tutti grandi e piccini la nostra vita è stata sconvolta da qualcosa di molto piccolo ma più grande di noi. Ci ha reso inermi, ci ha reso fragili, ci ha reso succubi. Forse ora più che mai avremmo bisogno di Favole, Favole da ascoltare, Favole da scrivere, Favole da sognare. Sognare perché quando la realtà supera il limite del nostro subconscio e vorresti scappare lontano per poter uscire da ciò che stà succedendo nella dura realtà, il sogno ti porta in quel luogo di pace dove le Favole possono diventare anche realtà ed il tuo cuore trova la pace ed anche la forza per andare avanti.

Ma in ogni favola che si rispetti deve vincere il buono che c’è in ognuno di noi e così oggi in questo periodo Covid per tutti ecco il mio desiderio più grande che il BUONO DENTRO DI NOI VINCA SUL  CATTIVO, che smettiamo di puntare il dito, che smettiamo di pensare che la nostra sia veritá, che accettiamo anche il pensiero degli altri. Nel 2020 non posso pensare che dopo tanta storia, con tante Favole raccontate ancora oggi non abbiamo la volontà di respirare un attimo prima di giudicare.

Viva i sogni …Viva LE FAVOLE
Un Buon ascolto a tutti ecco a voi  La Favola di Nonno Thomas di Pier Luigi Cognoli 👇