Synchronicity volo 9941 il libro di Pier Luigi Tombetti:
Dopo la lettura cosa mi ha lasciato?

Il libro si legge bene ti prende la voglia di leggerlo tutto per arrivare alla fine per arrivare a scoprire cosa succede in questo volo? Dove vanno a finire i passeggeri che pian piano spariscono?

Un libro che mi ha fatto fare domande e formulare risposte. Siamo veramente liberi di scegliere il nostro futuro?
Questa è una domanda che io mi faccio molto ultimamente.

Mi faccio questa domanda, perché ogni nostra azione delinea comunque il nostro futuro.
Nel corso della nostra Storia ci son0 state persone che hanno centrato e capito che se riesci a condizionare una persona o meglio tante persone puoi condizionare gli eventi.

Pier Luigi Tombetti è uno storico considerato uno dei massimi studiosi del nazionalsocialismo, quindi credo che in questo libro ci abbia, a mio avviso, voluto far capire che alla fine siamo noi che decidiamo e che quindi è importante ragionarci bene cercando di mettere sul piano diverse ipotesi prima della scelta finale.
Ogni azione crea una conseguenza ma prima della nostra azione tutto è fermo in un limbo. Ecco l’esempio  del gatto chiuso dentro la scatola con  un meccanismo in grado di fare scattare una trappola a gas mortale,  finché il gatto è dentro la scatola chiuso può essere sia vivo che morto.
Il momento delle nostre scelte è quel momento, quando noi poi scegliamo si prende la strada del nostro futuro, perché la nostra scelta ti dà una direzione.

Siamo in un epoca storica difficile, perché con tutta questa tecnologia a portata di mano siamo più vulnerabili e condizionabili.

Tutti i giorni siamo bombardati di notizie e tutti i giorni queste notizie ci condizionano la vita, siamo sicuri che scegliamo liberamente?

La vita è un caso o è una scelta? Tu cosa vuoi che sia, io voglio che sia una scelta 😉.

Buona lettura 😉

Ripropongo qui sotto l’intervista “ Il Salotto di Alma“ a Pier Luigi Tombetti 👇