Cesenatico: “La Vasca della Liberta”.
500 cittadini, sabato sera,  si sono ritrovati per una passeggiata dimostrativa pacifica contro il coprifuoco. Erano per me una “marea” la si noterà nel mio video sotto quando sul ponte di via Anita Garibaldi mi sono fatta attraversare da questa “marea” di cittadini che camminavano per il diritto alla libertà e dire basta al coprifuoco.

Il nome “Vasca” a Cesenatico ha un significato particolare  ce lo spiega Mauro Mammana, detto Mauro il re del fritto, proprio sabato sera prima dell’inizio della passeggiata.

“Alla sera o al pomeriggio quando ci si trovava in un gruppo di amici come sintomo di libertà si diceva andiamo a fare una “Vasca” che era una semplice passeggiata.  Il tragitto era sempre quello Porto Canale, viale Carducci, Viale Roma per poi tornare al punto di partenza, ecco perché abbiamo voluto dare il nome “Vasca della Libertà” a questa passeggiata”.

Ma ci sono novità e ce le spiega Mauro Mammana che abbiamo intervistato

“Abbiamo ricevuto tantissime telefonate dopo la “Vasca della Libertà” di sabato sera, c’è la possibilità che altri comuni della riviera facciano la stessa manifestazione, perché sono rimasti colpiti dal successo che abbiamo ottenuto. Noi sabato sera ripeteremo “La Vasca della Libertà”. Ci ritroveremo ancora sotto al monumento di Garibaldi  sabato 1 maggio alle ore 22:00. Rinnoviamo l’invito a chi vuole essere con noi per dare seguito a questo movimento. Una  passeggiata pacifica, apolitica, per questo invito a venire in tanti  ma chiedo anche di non portare musica o altro perché deve essere e vuole essere solo una passeggiata. Invitiamo a partecipare gli esercenti di Cesenatico. Chiediamo alle attività commerciali che si trovano nel tragitto della “Vasca della Libertà” di tenere accese le luci delle vetrine e se ogni attività mettesse fuori un bel cuore rosso, anche fatto di cartone, sarebbe veramente bello.  

Voglio essere ben chiaro su un fatto riguardante sabato scorso, durante la manifestazione non è stata fatta nessuna multa. Ci dissociamo, quindi, da coloro che sabato sera si sono fermati in Piazza Andrea Costa senza proseguire la passeggiata con noi. Il nostro intento era quello di proseguire e non fermarci li oltre il tempo convenuto”.

Guarda il video 👇😉