Cesenatico: Il presidente degli Albergatori oggi tramite messaggio wattsapp  ha mandato gli auguri di buona Pasqua ai suoi soci. Un messaggio che vuole dare la spinta a non mollare, essere uniti e positivi. La nostra Cesenatico è Turismo che ci porta ricchezza, le nostre strutture alberghiere sono un richiamo importante.

Ecco il messaggio di Giancarlo Barocci Presidente Albergatori Cesenatico 👇

“ Carissimi soci buongiorno. La Pasqua ormai è persa la nove Colli anche, la Pentecoste forse.
La nostra città deve arrivare pronta alla sfida dell’estate e non lasciarsi sopraffare dagli umori negativi.
Le armi sono quelle note: vaccinazioni a tutti ma ancora di più a coloro che sono contatto con il pubblico e tampone negativo. Basta pessimismi ma solo messaggi positivi, non c’è nemmeno un minuto da perdere, oramai abbiamo tutte le carte in regola per risalire la china.
Si 
cominciano a vedere le prime prenotazioni per giugno, luglio, agosto e non bisogna farsi trovare impreparati. Dopo un lungo anno di chiusure bisogna assolutamente tenere acceso il lumicino in fondo al tunnel altrimenti alla fine l’albergatore, non solo lui, getta la spugna.
Gli appuntamenti importanti della primavera si sono volatilizzati, si poteva sperare nei primi ponti per un altro aiuto per iniziare la stagione, ma cadono in due domeniche normali. Rimbocchiamoci le maniche e pensiamo subito all’estate. Non siamo soddisfatti della scelta di vaccinare prima avvocati e professori categorie che vengono messe davanti a chi a stretto contatto con il pubblico, come dipendenti degli hotel, ristoranti, supermercati tutte queste persone devono essere vaccinati al più presto. Una balla che gira è quella che sarà un’estate senza ombrelloni e che ci riprenderemo circa fra 10 mesi. Basta  fare gli indovini senza cognizione di causa. In questo modo spingono qualsiasi operatore a mollare tutto. Bisogna essere realistici basandosi su dati scientifici, senza fare previsioni alla viva il parroco. Facendo a gara a chi la spara più grossa si fa il male del turismo e delle persone, non ne abbiamo bisogno. Oltretutto gli alberghi sono posti, sicuri, sani e controllati. Incrociando le dita possiamo dire che da inizio pandemia non abbiamo riscontrato nessun caso. Sono questi i messaggi positivi che devono passare e non che dobbiamo stare lontano dei posti di vacanza italiani. Non è comprensibile ed ancora meno accettabile che si debba stare rintanati in casa, non usare le nostre spiagge e non visitare le nostre città, quando dall’altra parte si concede di partire per le vacanze esotiche in aereo o in nave a dispetto del colore rosso delle Regioni.
Questa è stata un offesa all’intelligenza e la toppa che hanno previsto della quarantena di cinque giorni è peggiore del buco, un rimedio ridicolo!
Attenzione politici,  perché probabilmente è ora che gli albergatori si tolgano i guanti bianchi utilizzati fino ad oggi per esporre le proprie lamentele e magari indossare quelli appesi al chiodo di Nino Benvenuti, se questo succedesse sarebbe un grosso guaio . Quindi cerchiamo di ascoltarli e mettere in moto le iniziative a favore di questo turismo, che sono poi iniziative a favore di tutti. Ancora una volta spunta il problema economico, quindi ristori adeguati e non le briciole, la proroga alle scadenze fiscali, la Tari, l’Imu, i prestiti a lungo termine. Sono queste le mosse di cui le aziende, con il fatturato sotto zero, oggi hanno bisogno. La volontà e il coraggio non devono mai venire a meno, ma una mano tesa rincuora e aiuta molto. Non so se saremo ascoltati, ma noi facciamo pure la nostra parte, ascoltiamo il nostro cuore e mettiamocela tutta, sicuramente ce la faremo!

Un augurio che speriamo si realizzi è quello di una buona Santa Pasqua e quello di uno ottima stagione arrivederci”

Anche il video 👇😉