In giro per la Festa del Pesce di Cesenatico mi ha attirato l’Ape di Spadafino con sotto scritto Tortellini. Mi avvicino incuriosita per la scritta Tortellini, visto che sono una buona forchetta. Così ho conosciuto Spadafino Vincenzo, che con il suo accento tipico di Modena mi dice che è alla sua prima edizione per la festa del Pesce. Ha voluto partecipare per fare conoscere la sua specialità i tortelli perla verde e fonduta di parmigiano con la quale quest’anno ha vinto il premio FOOD AND TRAVEL ITALIA AWARDS 2021 premiato da Don Alfonso Iaccarino stella verde Michelin.

Sono piccolini e tutti rigorosamente fatti a mano con sfoglia agli spinaci e nel ripieno troviamo la carne, il prosciutto, la mortadella, il formaggio, un pochino di uovo ed il parmigiano e si condiscono con burro e parmigiano. Da tre anni ho il ristorante a Milano Marittima che prende il mio nome Spadafino, dove una volta c’era il ristorante la Frasca. L’anno scorso siamo stati anche premiati come ristorante emergente.”

Vincenzo Spadafino è originario di Carpi.

“Sono 36 anni che faccio questo mestiere è sempre stata la mia passione, ho inizia lavorando nel noto ristorante Fini di Modena, quando aveva tre stelle Michelin. Dopo mi sono messo in proprio ho gestito per 21 anni a Carpi anche il Caffè del Teatro un locale molto storico della città.”

Se questo week end vi prende un innefrenabile voglia di Tortellino andate ad assaggiare quello buono di Spadafino, buon appetito. La Festa del Pesce di Cesenatico ti aspetta in questi giorni da mattina a sera  terminerà martedì 2 novembre dopo pranzo.


Domenica 31 ottobre mercato straordinario da mattina a sera a Cesena 👇